Francesca Romana

Ordina messaggi: Vai a fondo pagina!
 

AutoreMessaggio
Scritto da:
Alex P.

26-04-2007 - 19:56:28
IP: 151.92.176.3
Consiglio (non richiesto) ai votanti
Salve,
io seguo Musicultura come addetto ai lavori (che parolone!) e, pur avendo le mie preferenze personali tra gli artisti, mi ritengo un osservatore neutrale.
Tra blog, forum e chiacchiere tra persone dell'ambiente, noto in questi giorni un crescente malcontento riguardante la correttezza dei voti online relativi alla Perrotta, comprese accuse più o meno velate di "aver pagato qualcuno" per falsare le votazioni ed arrivare a quel posto in finale che, per altre vie, probabilmente non avrebbe.
Personalmente non credo le cose stiano in questi termini, penso si tratti di un ristretto gruppo di persone (amici, parenti, studenti della signorina) che, su richiesta della Perrotta stessa o di propria iniziativa, vogliano dimostrarle in questo modo il loro affetto e sostegno votandola migliaia di volte.
Questo dal punto di vista umano è lodevole, ma invito queste persone a riflettere sulle possibili conseguenze negative: chi bazzica un po' gli ambienti musicali e chiede informazioni in giro, o anche chi ha semplicemente vissuto la serata di Camerino, ha potuto constatare che il seguito (se di seguito si può parlare) della Perrotta è decisamente ristretto, il curriculum musicale è quel che è, l'impatto sul pubblico scarso e certo non da vincitrice acclamata, la considerazione dei colleghi praticamente inesistente.
Volerla quindi fare passare da superstar che straccia tutti i rivali con il 20% dei voti totali "del pubblico" la farà forse sì arrivare in finale, dove presumibilmente uscirà di scena in ogni caso, ma con l'antipatia e il disprezzo di tutti i sostenitori degli altri artisti (che altrimenti, forse, avrebbero anche potuto diventare nuovi estimatori ma che, di fronte a questa forma di arrivismo a tutti i costi, la detesteranno a prescindere dal valore artistico). Anche fra gli addetti ai lavori, sarà ricordata come quella persona scorretta che "ha taroccato i voti su internet". Inoltre, ma di questo probabilmente non vi importa, ci sarà anche chi metterà in dubbio la correttezza e la trasparenza degli organizzatori della manifestazione.
Voi che la votate, volete darle una chance nell'immediato, ma in questo modo a mio avviso, rischiate di fargliene perdere altre più importanti in una prospettiva più a lungo termine, perchè questo tipo di etichette una volta formatesi rimangono nel tempo, e l'ambiente musicale in Italia è piccolo. Volete farla arrivare in finale a tutti i costi? Fatelo, facendola risultare prima il 1. giugno, ma in modo meno appariscente e più credibile, senza volerla imporre come dominatrice incontrastata delle scene: per quanto voi le vogliate bene, deve ancora lavorare molto per poterlo essere, puntando più sulla sostanza e meno sulle apparenze.
Saluti.