Chiunque può aprire discussioni postando la propria richiesta. E' garantito l'anonimato poichè è facoltativo inserire le proprie generalità. Non è necessario iscriversi. Alle richieste sono autorizzati a rispondere soltanto i counselor dello Staff. Coloro i quali hanno postato la propria richiesta alla quale successivamente i counselor hanno risposto, potranno nuovamente rispondere a loro volta rivolgendosi al counselor che ha fornito la risposta. Vi invitiamo per favore a inserire dei titoli ai vostri post che siano sintetici di quanto andate a scrivere o a chiedere, che richiamino cioè l'argomento oggetto del vostro post e non titoli generici come "richiesta info", "help", ecc. In questo modo, sarà facile per tutti individuare le discussioni che più ci interessano a seconda dei titoli e degli argomenti. http://www.servizisocialionline.it

Ordina messaggi: Vai a fondo pagina!
 

AutoreMessaggio
Scritto da:
maria

17-12-2018 - 17:05:11
IP Autore
Minori
Sono ass. soc. Comunale, vorrei un consiglio su questa situazione:

UNA COPPIA DIVISA CON CONFLITTUALITà ELEVATA( figli contesi) dopo tre anni di discussioni, mediazioni ecc. ha ricevuto il provvedimento dal tribunale in cui si dice" Collocazione prevalente dei minori presso la casa materna ( per circa 1 anno le bambine di anni 10 e 12 sono stati dal padre)
Il padre li può vedere quando vuole e, nel caso in cui il padre non riesc a vederli quando vuole, il giuduìice, ha stabilito dei giorni e regolamentato per le festività
la bambina più piccola sta con la madre, la grande non vuole assolutamente stare con la madre e osteggia ogni incontro con lei.
Ora la madre pretende che i servizi sociali e i carabinieri provvedano a farla rientrare a casa sua
Noi simo stati chiamati a monitorare la situazione e a relazionare prima dell'udienza.
Ora non abbiamo nessun mandato, ma, chiedo a voi, cosa possiamo fare per riuscire a trovare una soluzione bonaria.
Abbiamo tentato di tutto,ma, non riusciamo a far stare la ragazza con la madre.
A questo punto dobbiamo relazionare al Tribunale circa questa grande difficoltà??
La madre e il suo avvocato cosa possono pretendere di più da noi??
Possiamo fare un atto di forza??
abbiamo tanti dibbi
Cortesemente mi date un consiglio??
Grazie
Maria
Scritto da:
Dott.ssa Ivana Stella -staff

18-12-2018 - 13:25:22
IP Autore
minori
Non credo assolutamente sia pensabile un atto di forza. L'avvocato deve far presente questo al giudice che decidera' come procedere.
cordialita'
dott.ssa Ivana Stella